È un problema che riguarda tutti: il tempo a nostra disposizione sembra non essere mai abbastanza.
Ma più lo trascorriamo senza organizzarci al meglio, più lo perdiamo sprecando energie e opportunità.

Vale dunque la pena riservare più attenzione a come lo usiamo per capire se inserire dei cambiamenti durante la nostra giornata lavorativa, rendendola più efficiente.

Gestire il tempo a lavoro in 5 passi

Di seguito vi mostriamo le principali fasi da seguire per una corretta gestione del tempo a lavoro:

  1. Pianificazione. Analizzate realisticamente quanto tempo avete a disposizione e programmate su cosa lavorerete e quando, stabilendo degli obiettivi quotidiani e concentrandovi su un progetto per volta. Questo vi aiuterà ad avere una visione complessiva del modo in cui state utilizzando il vostro tempo.
  2. Stabilire le priorità. Individuate il lavoro più urgente, quello che richiede un’immediata attenzione e concentratevi su di esso. Definite poi ciò che non è necessario affrontare subito e stabilite quando ve ne occuperete.
  3. Identificate la vostra tabella di marcia giornaliera. Non programmate il lavoro in base alle scadenze o alle attività, ma in base al tempo: fissatevi obiettivi specifici giornalieri e suddivideteli in sessioni di lavoro di una precisa durata. In questo modo eviteremo di fissarci un numero non realistico di attività in uno spazio di tempo non sufficiente a portarle a termine.
  4. Prevedete delle pause. L’agenda giornaliera deve comprendere anche momenti di riposo, che sono essenziali alla mente per recuperare subito energia e concentrazione. Meglio se avvengono dopo aver terminato un compito o una parte di un’attività complessiva. Per i lavori più impegnativi, infatti, l’ideale sarebbe suddividerli a loro volta in piccoli lotti di attività.
  5. Terminare al meglio la giornata lavorativa. Dedicate l’ultima mezzora della giornata a fare il punto di ciò che è stato fatto e di ciò che dovrete affrontare il giorno dopo: segnatevi le prime cose di cui dovrete occuparvi la mattina seguente, sempre tenendo conto del tempo necessario per completarle e mettendole in ordine di urgenza e priorità.

Permettetevi dunque di dedicare una parte del vostro tempo a studiare e programmare le attività che vi aspettano, non sarà tempo perso ma anzi vi consentirà di sfruttarlo al meglio e ottenere risultati migliori.

Sei interessato ad aumentare la tua produttività sul lavoro e quella del tuo team? Scopri come il Team Building può aiutarti e curiosa tra le nostre proposte!

I NOSTRI EVENTI DI TEAM BUILDING