Sono sempre di più coloro che scelgono di affidarsi al cibo a domicilio: secondo un rapporto di Coldiretti, infatti, nel 2018 quasi 1 italiano su 3 ha ordinato prodotti tramite piattaforme web, da telefono o pc.
Un radicale cambio di abitudini, che ha perfino fatto registrare un incremento della spesa media destinata alla ristorazione e classificare il Food Delivery come il segmento più dinamico.

Food Delivery: non solo junk food, anche prodotti sani o pregiati

Se dunque fino a qualche anno fa la cucina casalinga italiana era considerata intoccabile, ora sono piattaforme come Just Eat, Glovo, Foodora, Deliveroo a farla da padrone: con un semplice clic è possibile scegliere il piatto che si preferisce tra i ristoranti della propria zona, visualizzare i tempi di consegna previsti gestendoli in base alle proprie esigenze e leggere le recensioni degli altri clienti.

Ma se pensando al cibo a domicilio immaginate solo alimenti poco salutari, vi sbagliate: oltre all’apprezzatissimo sushi e alla nostra pizza, sono in aumento i ristoranti di qualità che offrono veri e propri cibi gourmet, oltre ad alimenti sani a base di verdure o pesce e prodotti specifici per vegetariani, vegani e intolleranti al glutine.
Non sono poche infatti le persone che ordinano a domicilio con l’idea di restare in forma: fanno parte di una reale domanda di mercato a cui si sta cercando di rispondere sempre più.

Food Delivery: perché scegliamo la consegna a domicilio

Con i ritmi di oggi, siamo sempre più stanchi e non abbiamo tempo e voglia di metterci ai fornelli.
Tra chi utilizza spesso i servizi online di consegna a domicilio, c’è chi ammette di farvi ricorso in caso di cene in famiglia o con amici, per stupire i propri ospiti con piatti di qualità e godersi di più la serata in compagnia. C’è poi chi è un disastro in cucina o non ha tempo di prepararsi da solo i pasti, chi invece desidera concedersi la buona cucina anche senza dover uscire di casa.

Resta il fatto che non siamo più in grado di apprezzare i benefici del cucinare: nel 2008 erano 24 mila gli esercizi che offrivano cibo da asporto, mentre oggi se ne contano più di 33 mila, che rispondono a circa 30 milioni di italiani che fuggono sempre più dai fornelli per preferire l’immediatezza di un pasto già pronto.

Hai sperimentato anche tu il Food Delivery ma non vuoi rinunciare alla cucina tradizionale? Vieni a provare i nostri Corsi di Cucina: iscriviti online o chiamando il numero 342 994 9981. Puoi trovarci anche su Facebook e Instagram per restare sempre aggiornato sugli eventi in programma!

SCOPRI I NOSTRI CORSI